come avere un armadio perfetto

Come avere un armadio perfetto con semplici accorgimenti

L’inizio della bella stagione porta con sè sempre buoni propositi: pulizie di primavera, mettersi a dieta in vista dell’estate e con qualche saggio consiglio, come avere un armadio perfetto allestito il più vicino possibile secondo le  nostre aspettative. 
Pensiamo erroneamente che un armadio sia sempre personalizzabile. Altezze degli scaffali, scelta di ante e accessori, non mancano le idee per progettare un armadio su misura.

Nei nostri spazi abitativi sempre più piccoli, anche l’armadio deve essere intelligente per risparmiare qualche centimetro quadrato. Siamo sempre alla ricerca di un modo per limitare il numero di mobili e ottimizzare lo spazio a terra. 

Invece di scegliere un armadio in base ai vostri desideri decorativi, è meglio porsi prima la questione del suo contenitore. I bisogni sono spesso definiti male all’inizio, e la maggior parte delle persone non pensa davvero a ciò che vuole mettere nell’armadio.

Come avere un armadio perfetto: il contenuto 

Il popolo dei disordinati dovrà organizzarsi, guardaroba, gli armadi di oggi sono superaccessoriati.

Vetrine e ante trasparenti invece di nascondere, mostrano il loro contenuto. A questo punto ogni elemento dalle cassettiere, ai porta pantaloni, diventano quindi elementi fondamentali. Pensate alla sensazione di sollievo che provate davanti al vostro armadio ben ordinato.

Tutto alla fine conduce ad avere meno stress giornaliero!

Come avere un armadio perfetto: eliminare l’inutilizzato

Se non si deve acquistare un nuovo armadio (questo richiede un discorso a parte), la prima cosa da fare è conservare solo ciò che vogliamo veramente indossare: faremo più spazio nell’armadio.
Perché tutti risulti veramente in ordine occorre fare in modo che ci sia spazio tra un capo e l’altro. Quando andiamodi corsa è utile poter vedere cosa contiene il nostro guardaroba e scegliere cosi l’outfitt più indicato all’occasione.

In fondo anche senza essere degli accumulatori compulsivi, tendiamo a conservare anche capi di abbigliamento, che “sicuramente” non metteremo più.

Una buona idea? Far rivivere quel capo da qualcun’altro: regalate.

Come avere un armadio perfetto: dividere per capi

Divide et impera qui assume una diversa connotazione. Dividere capi e accessori per apparteneza: camicie, magliette, pantaloni, vstiti ecc, è la sistemazione ideale. Deciderete in seguito se li volete piegati, in un cassetto o sul ripiano.

Idealmente riuscire a dividerli anche per colori, il top.

Oltre a sfruttare l’altezza dell’armadio, pensate a come conservare al meglio i capi più delicati come il cachemire o la seta, utilizzando custodie, trasparenti per preservarli da polvere o peggio ancora dalle tarme.

Molto utili i divisori, all’interno dei cassetti, permettono di gestire gli accessori che tendono ad occupare troppo spazio.
Pensate a quanto spazio recuperate con i sacchi sottovuoto: riducono considerevolmente il volume piumini e cuscini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *