alito cattivo

Alito cattivo i rimedi naturali per l’alitosi

Hai problemi con l’alito cattivo? Qualche consiglio e i rimedi naturali più efficaci per combattere l‘alito cattivo.

Per contrastare l’alitosi, dobbiamo adottare certe abitudini ogni giorno che impediscano ai batteri che causano l’alito cattivo di proliferare in bocca. Inoltre, spazzolare bene i denti dopo ogni pasto combinato con l’uso di un buon dentifricio e filo interdentale aiuta ad avere un alito fresco.

Oltre a delle sane abitudini dentali, alcuni rimedi naturali sono particolarmente efficaci nella prevenzione e nella lotta contro l’alito cattivo o alitosi.

Alito cattivo i rimedi naturali

Bere molta acqua 

La bocca asciutta è un terreno fertile per i batteri che causano l’alitosi. Bevi molta acqua durante il giorno e falla circolare in bocca, l’acqua agisce come un sostituto della saliva in quanto può rimuovere i residui di cibo dalla bocca e dai denti. I batteri saranno temporaneamente rimossi e il respiro sarà più morbido.

L’olio essenziale di menta piperita per contrastare l’alito cattivo


Per combattere l’alito cattivo, prova 1 o 2 gocce di olio essenziale di menta rilasciato sulla lingua. 
Ma attenzione, se assunto in grandi quantità, l’olio essenziale di menta piperita può causare disturbi digestivi.

 Finocchio

Basta masticare e con cura un pizzico di semi di finocchio dopo i pasti o quando necessario per contrastare l’alitosi.

 Prezzemolo

Un rametto di prezzemolo fresco masticato dopo i pasti o quando necessario, 
l’olio essenziale di prezzemolo è l’ingrediente principale di alcune preparazioni utilizzate per purificare l’alito.

Acidofilo contro l’alito cattivo

Prendere 1 capsula due volte al giorno per promuovere una sana digestione e controllare meglio l’alito cattivo, oppure uno yogurt acidofilo.

Semi di aneto,  cardamomo o anice

Mastica semi di aneto, cardamomo o anice per combattere l’alito cattivo. L’anice, che ha un sapore che ricorda la liquirizia nera, può distruggere i batteri della lingua.

Caramelle e gomme senza zucchero per eliminare l’alito cattivo

Gli snack che aumentano la secrezione di saliva, come le caramelle o le gomme senza zucchero, aiutano a controllare l’alito cattivo. Inoltre, la menta può temporaneamente mascherare un cattivo odore.

Mangiare un arancia

L’acido citrico di arancio stimola le ghiandole salivari e favorisce la formazione di saliva, che rinfresca l’alito. Si possono anche masticare piccole scorze di limone o di arancia precedentemente lavate per stimolare la produzione di saliva in bocca.

Alimenti ricchi di clorofilla

Come il prezzemolo e la menta, anche gli alimenti ricchi di clorofilla come il basilico e il coriandolo aiutano a neutralizzare l’alito cattivo.

Provate l’aceto di mele

Se il tuo corpo non elabora correttamente il cibo, il tuo respiro profuma di “cibo marcio”. Per promuovere una sana digestione, provate a prendere un cucchiaio di aceto di mele prima dei pasti.

Chiodi di garofano e cannella

I chiodi di garofano sono ricchi di eugenolo, un olio essenziale dalle potenti proprietà antibatteriche. Basta metterne uno in bocca e mordere fino a quando l’olio essenziale si diffonde, spostandolo se necessario con la lingua per evitare irritazioni della mucosa. Anche a succhiare su un bastoncino di cannella può aiutare, come i chiodi di garofano, la cannella è antisettica.

Raschiare la lingua per prevenire e combattere l’alito cattivo

La lingua può essere ricoperta da batteri che fermentano le proteine, producendo gas odorosi. Raschiando la lingua, rimuoverete questi batteri e poi li risciacquate via. È inoltre possibile utilizzare un cucchiaio di metallo o di plastica, posizionandolo sul retro della lingua e tirandolo in avanti. Ripetete l’azione quattro o cinque volte. Fate lo stesso su entrambi i lati della lingua.

Il cibo che hai mangiato può darti l’alito cattivo

Gli alimenti che mangiate influenzano l’alito, soprattutto quelli ad alto contenuto aromatico come cipolle, alcool e aglio. Alcuni tipi di alimenti possono causare l’alito cattivo, tra cui carne, zucchero, cibi ad alto contenuto di grassi o piccanti e latticini dolci. Inoltre, anche gli alimenti ricchi di fruttosio o molto acidi possono causare alitosi.

Assicuratevi anche di non saltare i pasti. Quando si digiuna per lunghi periodi di tempo, la bocca si asciuga, creando un ambiente che favorisce la crescita di batteri.

Scarsa igiene orale

Una buona igiene dentale rimane fondamentale per correggere un problema di alitosi. Lavarsi i denti dopo ogni pasto e passare il filo interdentale ogni giorno. Questo è il modo migliore per eliminare i batteri in bocca e tra i denti, dove si moltiplicano i batteri che causano l’alito cattivo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *