rimodernare una casa

Rimodernare una casa con la pittura spendendo poco

Spesso nelle nostre case un ampio soggiorno si mescola con la sala da pranzo e la cucina. Vorremmo rimodernare una casa, e separare o delimitare gli spazi in modo più chiaro senza dividere gli spazi con accorgimenti immediati, economici e poco invasivi.

Mascherare i difetti volumetrici delle camere è possibile con il colore dipingendo le pareti e valorizzare allo stesso tempo gli interni, spendendo poco.

L’interno della tua casa è scuro, opaco, senza luce? Forse e’ ora di rimboccarsi le maniche e ridipingere le pareti. Prima di lanciarci sui pennelli, diamo un’occhiata alle tonalità da utilizzare per portare la luce. E’ meglio scegliere il bianco o il colore?

Rimodernare una casa, il bianco amico della luce?

Quando si pensa alla luce, si pensa i colori chiari… e quindi al bianco. Naturalmente, questo colore è innegabilmente legato alla luce. Tuttavia,ridipingere tutto di bianco può davvero rendere la vostra casa luminosa?

Il bianco può essere tanto amico quanto nemico del volume. Infatti, è necessario saperlo utilizzare perché, troppo spesso, si ritiene che l’uso del bianco sia sufficiente per portare la luce. Può creare un effetto di piattezza nella stanza ed essere totalmente controproducente…

Allora, come dovremmo usarlo? Come tinta di contrasto: bandisci il “total look”, usando un altro colore per una delle quattro pareti. Ad esempio, quella rivolto verso la finestra, in modo che l’ombra scelta ottenga la massima quantità di luce.

Un piccolo trucco da pittore: aggiungete una goccia di colore alla vostra vernice bianca in modo che sia perfettamente in armonia con la tonalità scelta. dipingere di bianco gli infissi delle finestre, soprattutto se la parete è tinteggiata. Creando un contrasto tra le sfumature, farai risaltare quella più scura.

In un caso specifico, tuttavia, viene raccomandato l’uso del bianco: quello del soffitto. Porta luminosità, e da una sensazione di altezza, di spazio alla stanza. E’ anche possibile aumentare questa impressione dipingendo una striscia di 20 – 30 cm sulla parte superiore della parete, che fa scomparire gli angoli e valorizza l’ambiente.

Se insistete sui colori scuri, sappiate che oggi ci sono molte possibilità. I produttori hanno sviluppato gamme di bianco per coordinarsi con altri colori o per fornire gli effetti desiderati. Opaco, polveroso, iridescente, marmorizzato… Sono disponibili un’intera gamma di prodotti. Ci sono sempre più qualità di bianco.

Rimodernare una casa: colori, fare la scelta giusta

L’uso del colore impone alcune concetti di base. Nello spettro della luce, alcuni colori sono chiamati caldi (giallo, il colore più brillante dello spettro, arancione, rosso, viola), altri freddi (verde, blu, compreso il turchese). Logicamente, i primi, nel nostro inconscio, si richiamano atmosfere solari e rinvigorenti, mentre i secondi evocano mondi più tranquilli e pacifici. Tuttavia, a volte è necessario andare oltre i luoghi comuni. è importante tener conto di come sono orientate le abitazioni.

Una stanza rivolta a nord ha una luce fredda, quindi deve essere riscaldata con tonalità come il giallo, l’arancione. D’altra parte, in una stanza esposta a sud, l’uso di colori freddi è del tutto possibile per ridurre un lato troppo soffocante.

Rimodernare una casa: piccoli trucchi

Il colore sulle pareti se spaventa, può essere impiegato con misura, sui mobili verniciando l’interno a vista di una libreria/contenitore, di un colore brillante. Godetevi la diversità di materiali e rivestimenti (vetro, lacca…), sveglierete la vostra stanza. Anche in questo caso, osare e usare i contrasti: una poltrona dal tono forte (blu profondo o rosso) si staglierà contro un pavimento, una parete  e un muro neutro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *