cibi detox per la pelle

Cibi detox per la pelle spenta e impura: come assumerli

Il benessere che deriva nell’assumere Cibi detox per la pelle, non deve più essere dimostrato. Esiste però una piccola lista di alimenti che possono ostacolare gli sforzi che facciamo per avere una bella pelle…

In primavera tutto si risveglia, e l’impatto della dieta sulla pelle non è una novità, conosciamo bene quelle manifestazioni cutanee dopo certe abbuffate di dolci.

Lungi dall’essere una moda hollywoodiana, la dieta “senza latticini” attira sempre più persone. Al punto da diventare una condizione ideale per una pelle radiosa?

Sempre più dermatologi e nutrizionisti riconoscono l’impatto del cibo sulla pelle. Alcuni specialisti hanno esaminato i legami tra cibo e acne, rughe e carnagione spenta, e fatto una lista di alimenti che possono danneggiare la pelle.

La pelle è lo specchio dello stato di salute del corpo“, spiega, una dermatologa di Marsiglia. Secondo la dottoressa, sono molti i cibi da evitare di combattere problemi della pelle come l’acne o l’eczema.

Ma anche per migliorare la luminosità della pelle e ridurre la cellulite allo stesso tempo.

I cibi da limitare/eliminare partono da mais e grano, cibi dolci, oli raffinati ad alta temperatura, così come prodotti alimentari industriali, alcool e soprattutto birra“, dice la specialista.

Per dirla semplicemente, tutto ciò che è troppo ‘bianco’, come la farina bianca, lo zucchero, il sale, la margarina, fanno male alla pelle.

Inoltre, “gli alimenti acidi che alterano l’equilibrio acido-basico, come la carne cotta e il formaggio, possono svolgere un ruolo nocivo“.

Cibi detox per la pelle: limitare i dolci 

Avete notato come arriva in fretta un brufolo sul naso dopo un eccesso di caramelle? L’esperto spiega perché: “gli alimenti ad alto contenuto di zuccheri rapidi aumentano rapidamente la concentrazione di zuccheri nel sangue, il che aumenta i livelli di insulina e stimola la produzione di sebo, che non può essere sufficientemente evacuato e si accumula. Cosi si formano punti neri e microcisti“.

Ma per non favorire l’acne secondo gli esperti  dovrebbero essere evitati anche i prodotti lattiero-caseari di origine animale, che sono pro-infiammatori.

Potrebbe bastare limitarne il consumo per tre mesi per vedere gli effetti di una migliore regolazione della membrana cellulare.

Cibi detox per pelle:  i prodotti caseari

I prodotti caseari secondo questi esperti sono sconsigliati. Dovrebbero essere sostituiti con latte vegetale o eventualmente, con formaggio fresco di capra, più digeribile.

La pelle è direttamente collegata al fegato, un po’ come un “bis organo”, quindi quando quest’ultimo è sovraccarico di tossine, è la pelle che elimina le tossine accumulate.

Inoltre per evitare arrossamenti e pori dilatati, dobbimo dimenticare i salumi, la carne rossa e l’alcool. 

Il glutine,  è stato accusato di tutti i mali del giorno: farine antiche come il farro e l’avena o l’orzo sono considerate più digeribili del moderno glutine. Spesso responsabile di ricorrenti “scarichi” dovuti al suo aspetto indigesto”.

Dovrebbero essere evitate o quantomeno limitate: la pasta bianca e le pizza. Come regola generale, sono da evitare tutti i prodotti industriali, contenenti conservanti, zuccheri e grassi cattivi. 

Dovremmo entrare in cucina invece che al ristorante? Secondo qualche nutrizionista questa è una delle strade da intraprendere per ottenere una carnagione luminosa e radiosa.

Cibi detox per la pelle: quali assumere

Al contrario cibi ricchi di magnesio e potassio, come la frutta secca, le banane, i kiwi, le fragole, i frutti rossi e il riso nero, gli spinaci, il pesce azzurro, stimolano il funzionamento della circolazione sanguigna e agevolano l’ossigenazione dei tessuti. 

Quando assumiamo cibi antiossidanti, combattiamo lo stress ossidativo responsabile dell’invecchiamento della pelle. Inoltre la loro azione antinfiammatoria riduce i numerosi disturbi della pelle, tra cui l’acne.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *