come far crescere le piante aromatiche

Come far crescere le piante aromatiche in cucina

Le piante aromatiche, possono essere facilmente coltivate in casa. Pronte all’uso in cucina, sapranno insaporire e decorare piacevolmente l’ambiente, erbe fresche su richiesta per le nostre ricette. Come far crescere le piante aromatiche? Senza molto sforzo. anche per chi non ha il pollice non proprio verde!  Nessun paura per le erbe aromatiche non è necessario. Basta qualche seme, una pentola e un tanto d’amore.

Quali scegliere? Anche in questo caso nessun problema abbiamo un’ampia scelta: dal basilico al timo, dal rosmarino all’alloro, o aneto o all’erba cipollina, c’è posto per tutti nei nostri piatti e in cucina.
La coltivazione in casa non segue il corso delle stagioni. E’ possibile iniziare in qualsiasi momento dell’anno. In ogni momento si possono acquistare i semi da piantare da soli o scegliere piante giovani da rinvasare.
E se il giardinaggio non è realmente una vostra prerogativa, sappiate che ci sono orti interni intelligenti che gestiscono le esigenze di acqua, luce e nutrienti delle vostre piante per voi.
Ma in questo modo si perde un po’ del fascino di aver tirato su le piantine da soli…

Come far crescere le piante aromatiche con successo?

Partiamo dal principio che ogni pianta aromatica ha le proprie esigenze in acqua, sole, spazio….Conoscendole, possiamo mettere insieme quelle con caratteristiche simili.

Per esempio: dragoncello, prezzemolo, coriandolo, acetosa e l’erba cipollina, richiedono annaffiature frequenti (il terreno deve essere sempre umido) e luce solare moderata.
Per le loro caratteristiche: ad alloro, timo e rosmarino bastano annaffiature occasionali (il terreno deve asciugarsi tra un’annaffiatura e l’altra) e amano la luce.
Tra tutte le piante aromatiche, solo due erbe amano stare da sole: la menta, poiché è una pianta invasiva, e potrebbe soffocare i suoi vicini. Il basilico, invece ha bisogno di luce, calore e idratazione in grandi quantità.
Inoltre sia il prezzemolo o il basilico sono piante a ciclo annuale: bisognerà acquistarne ogni anno.

Come far crescere le piante aromatiche: consigli per la cura

Ma come facciamo a capire se la pianta ha troppa o poca luce? Se le foglie si restringono e gli steli si allungano, ne occorrerà di più. Se invece compaiono delle macchioline sulle foglie, e meglio metterle in un luogo meno soleggiato.

Tra le tante piante aromatiche iniziamo con quelle che maggiormente utilizziamo in cucina, inserendo le altre piano piano, cosi da sperimentarne anche l’uso per nuovi piatti. Per la “raccolta del nostro orticello” partiamo sempre dalle foglie più in alto. Una volta che la pianta ha raggiunto la maturità, tagliamo il fusto a un terzo dalla base.
Per salvaguardare il nostro raccolto, teniamo le piante in un luogo fresco, avvolgendole in un panno umido, oppure prima di congelarle tritiamole per essere pronte all’uso.

In questo modo conserveremo tutta la loro freschezza a lungo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *