come pulire il forno a microonde

Come pulire il forno a microonde con prodotti ecologici

Il forno a microonde è un elettrodomestico nato più di 70 anni fa. La maggior parte delle famiglie italiane oggi ha un forno a microonde, anche se in pochi ne sfruttano tutte le potenzialità. Come pulire il forno a microonde, se ha cambiato il suo colore originario?

A parte l’aspetto, quando non è perfettamente pulito, tende a diminuire la sua efficienza  a causa di tutte le schegge sulle pareti e sulle piccole bocchette di ventilazione della parte superiore.

La pulizia di un microonde, tuttavia, non è un compito erculeo. Non ci vuole nemmeno troppo tempo. Basta seguire alcuni semplici passi e possiamo  farlo con prodotti naturali,  come per la pulizia di altri elettrodomestici.

Come pulire il forno a microonde

 Aceto bianco

Dopo aver preso una ciotola per microonde, riempitela con mezza tazza d’acqua in cui verserete un cucchiaio di aceto bianco. Dovete utilizzare una grande ciotola, per evitare la fuoriuscita del liquido.

Mettete la ciotola nel microonde e riscaldatela a piena potenza per circa cinque minuti. Spegnete il forno e lasciate la ciotola all’interno per 10-15 minuti.
Il vapore prodotto aiuterà a sciogliere lo sporco e le particelle di cibo cotto che è finito sulle pareti. Inoltre, l’aceto assorbirà gli odori, del cibo bruciato. Non lasciate raffreddare troppo a lungo, facendo attenzione a non scottarvi.

Una volta stemperato il forno, rimuovete con cautela la ciotola calda e pulite l’interno del microonde con un panno morbido in microfibra. Strofinate i lati e la parte superiore senza dimenticare di pulire l’interno della porta.

Per pulire la piastra di vetro, basterà rimuoverla dal piatto girevole e lavarla nel lavandino con acqua calda saponata. Lavate anche l’anello di supporto del piatto girevole.

Infine, per mantenerlo scintillante, inumidite uno straccio o un panno pulito e pulite l’esterno del forno a microonde.

Come pulire il forno a microonde: no detergenti abrasivi

Non utilizzate detergenti abrasivi, ma eventualmente una combinazione di una parte di acqua e due parti di aceto.

Per rimuovere il cibo bruciato o le macchie gialle, potete pulire la zona con un batuffolo di cotone imbevuto di acetone, quello utilizzato per rimuovere lo smalto per unghie. Al termine, eliminate il solvente pulendo con acqua e sapone.

Se l’odore di cibo nel forno a microonde persiste, potete lasciare al suo interno, una scatola aperta di bicarbonato di sodio , durante la notte. Anche il caffè assorbe gli odori: basterà mettere nel forno a microonde, un piccolo piatto o una ciotola piena di fondi di caffè usati.

Dopo la cottura nel forno a microonde, lasciate la porta aperta per un po’ di tempo per far uscire gli odori.

Infine tenendo il cibo coperto con un piatto durante la cottura, si produrranno meno residui da pulire sulle pareti e questo contribuirà ad aumentare la longevità del vostro forno a microonde.
Si consigliato pulire il microonde almeno una o due volte al mese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *