dolori al collo

Dolori al collo, come trattare il torcicollo, soluzioni naturali

Avere dolori al collo, è comune. Si tratta di un sintomo che può interessare tutte le fasce d’età. Le persone che trascorrono lunghe ore davanti allo schermo di un computer o che trascorrono la giornata guidando hanno maggiori probabilità di soffrirne

Nella maggior parte dei casi i dolori al collo scompaiono entro 1 o 2 settimane, e quasi tutte le persone non avranno più dolore se non dopo 8 settimane.

Il dolore può essere accompagnato da altri sintomi, spesso ad esso associati:

rigidità muscolare, in particolare la rigidità del collo (la parte posteriore del collo, costituita da vertebre cervicali e muscoli);
di spasmi;
difficoltà a muovere la testa;
o  mal di testa.

Se il dolore è persistente o grave, sia che si diffonda altrove (alle braccia o alle gambe) o se è accompagnato da diversi altri sintomi, è consigliabile consultare un medico.

Le cause del problema del dolore al collo possono essere diverse. La maggior parte sono legate all’usura delle strutture meccaniche del collo (con l’età o in persone che usano eccessivamente il collo o le braccia).

Ma può avvenire anche per un colpo d’aria, per l’aria condizionata, dall’umidità o come conseguenza di un trauma.

Nella maggior parte dei casi, il dolore al collo non è dovuto a problemi seri e tende a scomparire nel giro di  poco tempo. Tuttavia trattare e prevenire il mal di collo, con la pratica costante di un’attività fisica, è un efficace accorgimento per alleviare le tensioni muscolari, diminuire la rigidità ed il dolore localizzato, e migliorare la flessibilità.

Come alleviare i dolori al collo

Applicare calore per alleviare le tensioni.

Il calore è  spesso utilizzato perché ha un’azione vasodilatatrice. Migliora la circolazione locale e favorisce il rilassamento dei muscoli per fermare il dolore o  la contrattura, come avviene nel caso di un torcicollo.

Le opzioni sono possibili: doccia calda, asciugamano bagnato caldo, sale grosso scaldato da porre sulla zona dolorante, balsamo al peperoncino o  patch di riscaldamento adesivi pratici ed efficienti, perché fornire calore ininterrottamente per 8 ore.

Coprire con una sciarpa per preservare meglio il calore del corpo.

Massaggi per alleviare i dolori al collo

L’ideale è farsi massaggiare da un fisioterapista o da un osteopata, è meglio evitare l’automassaggio, perché sollecita i trapezi e impedisce di rilassarsi bene. Ma se abbiamo la possibilità di essere massaggiati in casa, ci sono alcuni  trattamenti che aiutano la ripresa dal fastidio del dolore al collo.

Olio essenziale di lavanda

L’olio essenziale di lavanda  aiuta a ridurre la rigidità del collo e il dolore, grazie ai principi attivi antinfiammatori e calmanti.
Inoltre l’ aroma rilassante aiuta ad allentare lo stress fa rilassare i muscoli.
Basta strofinare un po’ di olio di lavanda nelle mani, e poi applicarlo sul collo con un massaggio delicato per circa 5 o 8 minuti. Se necessario ripetete due volte al giorno.

Olio di rosmarino

Anche l’olio di rosmarino ha proprietà , analgesiche, antinfiammatorie e rilassanti sui muscoli.
I massaggi migliorano la circolazione nella zona dolorante. Senza fare troppa pressione
applicate una piccola quantità di olio di rosmarino sul collo e sulle spalle con leggeri massaggi circolari.
Potete ripetete il trattamento fino a due volte al giorno.

Tintura madre di arnica

L’arnica da sempre è conosciuta per le sue proprietà antiflogistiche, la tintura madre di arnica è un potente rilassante muscolare. Aiuta ad alleviare il torcicollo e le contratture muscolari, riduce l’infiammazione e riattiva la circolazione ossigenando i muscoli colpiti.

Versate alcune gocce di tintura madre di arnica in una tazza d’acqua tiepida e fate un cataplasma, con l’aiuto di una garza di cotone.

Fate agire per 10 minuti e fare di nuovo il trattamento due volte al giorno.

Svegliare i muscoli

A volte viene dimenticata, ma la testa rappresenta un carico considerevole, circa 4-5 kg. Tuttavia, in presenza di rigidità e dolore al collo, la forza muscolare è talvolta ridotta. In molti casi non si tratta di una debolezza, ma di un’inibizione causata dal dolore o dalla sua apprensione.

Fare un po di stretching è ottimo modo per alleviare il torcicollo e sbloccare i muscoli della zona cervicale. Per prevenire dedicate qualche minuto a qualche esercizio di stretching per il collo, come la rotazione delle scapole o l’estensione, flessione e rotazione del collo.
La postura è un elemento chiave della salute del collo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *