ferro da stiro a vapore

Ferro da stiro a vapore, come pulirlo in casa

Come vari altri elettrodomestici, anche il ferro da stiro, in particolare il ferro da stiro a vapore, deve essere pulito, anche se non troppo spesso.

Inoltre, nostro malgrado il ferro da stiro a vapore è in grado di raccogliere sporco, sporcizia, macchie e porzioni di tessuto bruciato, che possono, a loro volta, attaccarsi ai vestiti quando si stirano e persino lasciare delle macchie. Per di più particelle di ruggine e polvere attaccate alla piastra, possono causare pieghe sui tessuti durante l’utilizzo e diminuire le prestazioni del ferro.

Come pulire un ferro da stiro a vapore

Questi sono alcuni metodi che possono rivelarsi utili nella pulizia di un ferro da stiro a vapore:

panno umido,
aceto bianco,
bicarbonato di sodio,
dentifricio.

Panno umido

Prendere uno straccio, immergetelo nell’acqua e strizzare l’acqua in eccesso. Strofinate la piastra di ferro con questo straccio quando è leggermente caldo per eliminare il materiale depositato sulla piastra. Per le macchie resistenti, è possibile utilizzare una piccola quantità di detergente delicato.

 Aceto bianco e acqua

È inoltre possibile utilizzare una soluzione detergente fatta in casa miscelando parti uguali di aceto bianco e acqua, immergete uno straccio nella soluzione e strofinate la piastra. Vanno pulite anche le prese d’aria del vapore intasate, con l’aiuto di un tampone di cotone immerso nell’acqua e aceto.

Bicarbonato di sodio

Quando si tratta di macchie ostinate o di ruggine sulla piastra del ferro da stiro a vapore, potete utilizzare una pasta ottenuta miscelando di due cucchiaini di bicarbonato di sodio e un po ‘d’acqua sulla parte interessata.  Terminata l’operazione asportate la crema con un panno umido e asciugate il ferro. Invece dell’acqua, potete mescolare anche il bicarbonato con dell’aceto bianco.

Dentifricio

Potete pulire la piastra  del ferro da stiro utilizzando del comune dentifricio. Strofinate la  piastra con un po’ di dentifricio bianco (non in gel), per eliminare le tracce di sporco. Infine, pulite con un panno umido per rimuovere l’accumulo di sporcizia e i depositi minerali.

Pulire il serbatoio del ferro a vapore

Per funzionare correttamente il vapore deve poter uscire liberamente è fondamentale per garantire il massimo della stiratura. Tuttavia, porzioni di calcare, sedimenti nel serbatoio e sui fori erogatori sulla piastra, ne limitano la fuoriuscita,  lasciando antiestetici residui sui vestiti.

Potete pulire l’interno di un ferro da stiro a vapore versando nel serbatoio dell’aceto bianco, o parti uguali di aceto e acqua, fino a riempirlo per un terzo. Accendete (a fuoco medio-alto) e lasciar andare il ferro a vapore per circa 5-10 minuti in modo che tutto l’aceto evapori.

Quindi, riempite la camera nuovamente con l’acqua corrente e riaccendete il ferro facendo uscire il vapore dai fori per aiutare a rimuovere i residui minerali e le tracce di aceto. Effettuate questa operazione stirando su un canovaccio pulito per raccogliere i residui di calcare che fuoriescono.

Infine, pulite la piastra e gli sfiati del vapore con un tovagliolo di carta o uno straccio pulito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *