lo zenzero in cucina

Lo zenzero in cucina

Lo zenzero è una radice spessa e sinuosa di una pianta che dà un fiore molto bello, lo “Zingiber officinale”, con un numero infinito di usi in cucina. Questa radice è conosciuta in Asia da più di 3.000 anni, anche se la sua origine non è ben nota.

Zenzero

Lo zenzero in cucina dà sapore a diversi piatti in quanto è sempre più utilizzato. Non importa se si prepara qualcosa di dolce o di salato. E’ utilizzato sia fresco e secco.

Lo zenzero fresco è ampiamente usato nella cucina cinese, in quanto ha un sapore pulito, fresco e piccante, oltre che una consistenza speciale. Finemente tritato, schiacciato o tagliato in bacchette, viene utilizzato per condire molti piatti. Lo zenzero in cucina  si può usare per insaporire carne, pesce e insalate. Basta prendere una grattugia e grattare la radice un paio di volte per dare quel tocco in più ai piatti. Poi avvolgere la radice in una pellicola e rimetterla in frigorifero.

Se non l’avete mai provato, lo zenzero in cucina, compratelo e vedrete come mette in evidenza i vostri stufati di carne e pollame, zuppe di verdure, piatti di pesce, torte, biscotti, biscotti,ecc.

Come potete vedere, ha un numero infinito di usi.

Volete provare lo zenzero? Per cominciare, ecco una ricetta facile facile con lo zenzero.

Lo zenzero in cucina

Sardine marinate in lime e zenzero

Questa ricetta per le  sarde marinate al lime e allo zenzero , è ideale da servire come antipasto accompagnato con del vino bianco.

Ingredienti
6 sardine fresche 
zenzero un pezzo grosso come una noce
2 limes
Olio extra vergine di oliva
sale grosso

Istruzioni per la preparazione
Per iniziare la ricetta delle sardine marinate, togliamo la spina dorsale centrale, insieme alle viscere e alla testa, dalle sardine. Devono essere “fresche”.
Se non avete problemi in famiglia con un parassita che si trova in qualche pesce chiamato anisakisakis, procederemo alla macerazione del pesce con il succo dei 2 limes e lo zenzero tagliato a pezzi molto piccoli.
Al contrario, se si vuole evitare possibili avvelenamenti con anisakis, una volta che  pulite le sardine potete procedere al congelamento.
Una delle raccomandazioni fatte ogni anno dall’Agenzia per la sicurezza alimentare e la nutrizione, è che congeliamo il pesce pulito e senza visceri nel caso in cui lo consumeremo crudo o semi crudo.
Una volta macerate le sardine, per almeno due ore in frigorifero, le togliamo e sgoccioliamo il succo.
Mettere su un piatto pulito le sardine marinate con la carne e cospargere con un filo d’olio extra vergine d’oliva.
Condite le sardine marinate al lime e allo zenzero con sale grosso e servite, se volete, con un po’ di pomodorini freschi tagliati a spicchi. 

Il sapore fresco dello zenzero e del lime, può dare un tocco particolare a tutti i piatti, specialmente con il pesce, si può  usare lo zenzero in cucina anche per fare un ottimo carpaccio di merluzzo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *